FISIOTERAPIA

Fisioterapia

fisioterapia in ambito ortopedico

La riabilitazione ortopedica rappresenta quel ramo della fisioterapia che si occupa delle disfunzioni a carico dell’apparato osteo-articolare e muscolo-legamentoso di origine traumatica, degenerativa o infiammatoria. Essa è rivolta al recupero delle capacità funzionali motorie ridotte o perdute a seguito di una patologia, di un trauma o di un intervento chirurgico.

La riabilitazione ortopedica è indicata in condizioni patologiche del sistema muscolo-scheletrico sia acute che croniche e pone l’attenzione alla qualità del dolore, edema, ROM, alterazione del controllo neuro-muscolare, recupero della forza, recupero funzionale e disfunzioni del SNP.

Il connubio di tecniche di terapia manuale e l’opportuna somministrazione di esercizi, sia in studio che a domicilio, consentono al paziente di recuperare le funzioni perdute al fine di riprendere l’attività lavorativa, sportiva o di recuperare al massimo l’autonomia nelle attività della vita quotidiana.

fisioterapia in ambito neurologico

La riabilitazione neurologica prevede la rieducazione di un paziente che ha o ha avuto danni al sistema nervoso centrale o periferico a causa di malattie neurologiche come morbo di Parkinson, sclerosi multipla o a placche, SLA, emiplegie determinate da ictus alla cui base generalemente sono associate problematiche cardiache (fibrillazioni atriali), Alzheimer, i traumi cranioencefalici, le mielopatie, i politraumatismi, le lesioni complesse dell’apparato locomotore e lesioni del sistema nervoso periferico.

La riabilitazione neurologica mira a far raggiungere al paziente la massima autonomia possibile nelle attività della vita quotidiana contrastando l’insorgere o il progredire di patologie cronico-degenerative, individuando le strategie più adatte per permettere al paziente di utilizzare al meglio il patrimonio motorio residuo e di ridurre quanto più possibile le conseguenze sociali e ambientali della disabilità.

Le tecniche di trattamento a disposizione del terapista sono molteplici quali ad esempio il Concetto Bobath, metodo Kabat o metodo Perfetti, con l’obiettivo di restituire al paziente la funzionalità della parte lesa e l’autonomia nelle attività della vita quotidiana.

 

Fisioterapia-Neurologica
Fisioterapia-cardio-respiratoria

FISIOTERAPIA IN AMBITO CARDIO/RESPIRATORIO

Insieme alle cattive abitudini alimentari, all’obesità ed al fumo, il basso livello di forma e la scarsa attività fisica, sono i principali fattori che favoriscono l’insorgere di malattie cardiovascolari e respiratorie nella popolazione.

Inolte, l’aumentata aspettativa di vita e la crescente percentuale di persone anziane nella popolazione, inducono una suscettibilità progressivamente più elevata alla morbilità cronica, alla disabilità ed alla fragilità. Ciò è diventato un problema prioritario per la salute pubblica.

La riabilitazione in ambito cardio-respiratorio si propone di educare il paziente ad un corretto stile di vita che consenta di ridurre i fattori di rischio cardiovascolari e respiratori al fine di contrastare il progredire di patologie cronico-degenerative (aterosclerosi, BPCO, fibrillazione atriale, etc).

Attraverso programmi di esercizio fisico regolare e individualizzato è possibile sia fare prevenzione che gestire tali patologie.